Dal 1964 un punto di riferimento essenziale per le scienze sociali

La Fondazione

Nasce nel 1964 con la donazione della collezione di libri, periodici e documenti appartenuti a Luigi Einaudi per renderli fruibili a studiosi italiani e stranieri.

Luigi Einaudi

Economista, uomo di Stato, governatore della Banca d’Italia e primo presidente eletto della Repubblica, nato a Carrù nel 1874 e morto a Roma nel 1961.

Biblioteca

Oltre 254.000 volumi e 3.816 testate di periodici. Specializzata nelle scienze economiche, storiche e sociali dal XVIII secolo, è finalizzata alla ricerca universitaria e post-universitaria.

Archivio Storico

Di “notevole interesse storico”, custodisce le carte appartenute a Luigi Einaudi e altri 16 fondi di storia economica, politica, sociale e culturale del XX secolo, per più di 400.000 documenti.

Roberto Michels

Consultabile integralmente online il testo di Maria Gallino sul retroterra famigliare di suo nonno, il sociologo Roberto Michels, il cui archivio è conservato in Fondazione.

Pubblicazioni

Nelle collane delle pubblicazioni è rispecchiata la qualità della ricerca che è stata promossa: gli «Annali», gli “Studi” e “Scrittori di politica, economia e storia”.

Borse di Studio

In oltre 50 anni di attività sono state assegnate oltre 1.200 borse di studio o contributi di ricerca nel settore delle scienze sociali.

Amministrazione Trasparente

Decreto Legislativo 33/2013 – Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.

Contatti

Orari di apertura, informazioni pratiche, telefoni, mail, parcheggi, mezzi pubblici e mappe per raggiungere la Fondazione Einaudi, in via Principe Amedeo 34, nel centro di Torino.

Sostieni la Fondazione Luigi Einaudi onlus

Il tuo aiuto conta. Perché la cultura fa bene a tutti.

 

Dona subito tramite PayPal!