FAQ

Come si accede alla Biblioteca?

L’ammissione alla Biblioteca e all’Archivio è gratuita; i primi tre ingressi sono liberi.

È necessario presentare un documento di identità valido e comunicare i dati personali richiesti al personale addetto. Dal quarto ingresso è necessario:

  • per gli studenti: una lettera  di presentazione di un docente su carta intestata dell’Università e  un documento d’identità valido
  • per i docenti: un documento di identità valido che ne attesti la professione
  • per gli altri lavoratori: una lettera di presentazione dell’Ente per cui si effettua la ricerca e  un documento d’identità valido.

La domanda di ammissione deve essere presentata compilando l’apposito modulo, con l’indicazione dell’argomento di studio.

Quali sono gli orari della Biblioteca?

La Biblioteca è aperta al pubblica nell’orario 9.00 – 19.00 con orario continuato.

Servizio prestito interno in Sala lettura 9.00 – 12.30 e 14.00 – 17.00.

La Biblioteca effettua il prestito esterno?

No, la Biblioteca non effettua il prestito esterno.

Quanti volumi si possono consultare contemporaneamente?

Ogni utente può avere in lettura contemporaneamente un massimo di cinque volumi.

È possibile prenotare i testi da consultare prima di venire in Biblioteca?

Si,  inoltrando la richiesta stessa tramite e-mail o telefono.

Come funziona il servizio di riproduzione e relativi costi?

Il servizio di riproduzione dei testi è a cura del personale della Fondazione.

Le fotocopie/scansioni si possono ritirare non prima del secondo giorno successivo alla richiesta stessa.  Il ritiro e il pagamento si effettua presso la segreteria. I costi sono di € 0,25 a fotocopia (fronte/retro) e € 0,25 a scansione (fronte) per il formato A4; € 0,30 a fotocopia (fronte/retro) per il formato A3. Per riproduzioni i cui importi superino € 5,00 è previsto il pagamento anticipato.

Quale limite impone la legge sul copyright sulla riproduzione dei testi?

Per le opere pubblicate a partire dal 1901, la Fondazione effettua la riproduzione dei testi in fotocopia o in scansione digitale nel rispetto della normativa prevista dalla legge sul diritto d’autore n. 663/1941 e successive modifiche, salvo ulteriori restrizioni derivanti dallo cattivo stato di conservazione del materiale stesso.

Le pubblicazioni del periodo compreso tra i secoli XVI e XIX non possono essere fotocopiate, salvo la possibilità di scansionarne parti a discrezione della Direzione e compatibilmente con lo stato fisico del volume.

È possibile fotografare con mezzi propri i libri in consultazione?

Non è consentito scattare fotografie o eseguire autonomamente altri tipi di riproduzione, salvo specifica autorizzazione/disposizione da parte della Direzione.

La Biblioteca partecipa al prestito interbibliotecario?

No.

Come funziona il servizio di document delivery?

Gli utenti che non hanno la possibilità di ritirare le fotocopie/scansioni in sede possono avvalersi  del servizio di document delivery inoltrando richiesta tramite e-mail o telefono. Le riproduzioni potranno essere inviate per posta tradizionale o per posta elettronica.

C’è un accesso wireless?

All’interno della Sala lettura è presente l’accesso wireless grazie alla rete WI-FI del sistema FreePiemonteWiFi .

Come funziona l’accesso ad internet?

Per collegarsi alla rete è necessario selezionare, tra le reti WiFi rilevate, FreePiemonteWiFi.

Come funziona la consultazione di microfilm e microfiches?

La consultazione di microfilm/microfiches  può essere effettuata, previo appuntamento, inoltrando la richiesta tramite e-mail o telefono. È possibile inoltre richiedere stampe o riproduzioni digitali.  I costi sono di € 0,40 per stampe in formato A4 e di € 0,80 per stampe in formato A3.

Posso consultare un microfilm personale o di un’altra biblioteca con il lettore della vostra Biblioteca?

Sì, ma è necessario chiedere un appuntamento, inoltrando la richiesta tramite e-mail o telefono. È possibile inoltre richiedere stampe o riproduzioni digitali.

Come funziona la consultazione dei libri antichi e rari?

La consultazione dei volumi  antichi e rari può essere effettuata, previa richiesta del giorno precedente la consultazione, inoltrando la richiesta stessa tramite e-mail o telefono. Tali testi vanno riconsegnati al personale addetto in caso di allontanamento anche temporaneo dalla Sala lettura.

Che tipo di materiale librario si trova in Biblioteca?

La Biblioteca è specializzata nel campo delle scienze economiche, storiche e sociali a partire dal XVIII secolo, ed è finalizzata alla ricerca universitaria e post-universitaria. Il suo campo di studi è internazionale e le aree geografiche su cui offre strumenti di ricerca spaziano dall’Europa alle Americhe, dai paesi in via di sviluppo ai nuovi paesi emergenti dell’Asia.

Come posso sapere quali annate di un periodico sono possedute dalla Biblioteca?

Tutti i titoli e le consistenze delle 3.816 testate possedute dalla Biblioteca si possono consultare sul catalogo on-line Librinlinea.

Si possono proporre suggerimenti di  testi da acquisire da parte della Biblioteca?

Sì, in Sala Lettura ci sono appositi moduli da compilare. Una commissione valuterà la proposta e, successivamente, il proponente verrà informato dell’esito della richiesta.