Periodici

L’emeroteca custodisce 3.816 periodici italiani e stranieri, di cui 622 sono tuttora in corso e tra i quali vi sono diverse collezioni che comprendono oltre 100 annate complete.

In particolare, possiede una delle  più complete collezioni al mondo de «The Economist» (dal 1843 ad oggi): la stessa raccolta di proprietà del giornale è stata distrutta durante i bombardamenti di Londra nel 1942.

Tra le altre testate ultracentenarie si segnalano: «The American economic review» (1911-…); «Papers and proceedings of the American Economic Association» (1909-…); «Giornale degli economisti», poi «Giornale degli economisti  e rivista di statistica», poi «Giornale degli economisti  e annali di economia» (1875-2012); «The economic journal» (1891-…); «The quarterly journal of economics» (1886-…); «Revue d’économie politique» (1887-…); «Rivista storica italiana » (1884-…); «The American historical review» (1895/96-…); «Historische Zeitschrift» (1859-…); «History» (1912-…); «The Journal of American history» (1914/15-…);  «Rassegna storica del Risorgimento» (1914-…); «Revue Historique» (1876-…);  «Annuario statistico italiano» (1886-…);  «The Journal of political economy» (1892-…).

In sede sono consultabili circa 90 Periodici on-line relativi ai temi di economia,  politica, storia e scienze sociali  e le seguenti banche dati: Business source premiere, Sociological Abstracts, OECD e Il Mulino.

Grazie al progetto Bess Digital Archive sono disponibili on-line:

Inoltre l’emeroteca custodisce 633 Bilanci di società italiane e straniere. L’elenco dei bilanci posseduti è scaricabile in PDF.
Bilanci di società – Annual company accounts