Biblioteca

È nata nel 1964 dalla donazione dei circa 70.000 volumi appartenuti a Luigi Einaudi. È specializzata nel campo delle scienze economiche, storiche e sociali e finalizzata alla ricerca post-universitaria. Comprende testi di economia, politica, società e storia dal XVIII secolo in poi riguardanti l’Italia, l’Europa, e le aree americane con il relativo corpus di opere di consultazione, nonché una collezione di opere rare. Il suo campo di studi è internazionale e le aree geografiche su cui offre strumenti di ricerca spaziano dall’Europa alle Americhe, ai paesi in via di sviluppo.

Nel corso della pluridecennale esistenza ha continuato ad accrescersi, attraverso acquisti e donazioni, fino a comprendere oltre 258.000 titoli. Comprende, tra i fondi ricevuti in dono, i libri appartenuti a Filippo Arrigo, Piero Bairati, Marcello Carmagnani, Francesco Forte, Alberto Geisser, Bruno Leoni, Siro Lombardini, Raimondo Luraghi,  Roberto Michels, Francesco Saverio Nitti,  Franco Reviglio, Sergio Ricossa,  Ruggiero Romano, Massimo L. Salvadori, sergio Steve, Maurizio Vaudagna e Franco Venturi, al Centro Studi della Fiat e al Centro de Estudios de México en Italia.

Custodisce 3.816 testate di periodici italiani e stranieri, terminati e in corso. L’incremento annuo dei volumi si aggira sulle 3.500 unità. Accoglie ogni anno lettori italiani e stranieri per un totale medio di presenze che supera le 6.000.

Opera, dal 1992, in collegamento con la rete informatica nazionale SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale). Consente ai lettori, tramite il collegamento OPAC nazionale e internazionale, l’accesso ai dati relativi agli oltre 218.700 titoli immessi finora nel catalogo informatico della Fondazione oltre alla consultazione di altri cataloghi nazionali e stranieri. Nello stesso tempo mantiene a disposizione dei lettori il  tradizionale catalogo cartaceo. Nella Sala di consultazione i lettori hanno l’accesso libero e gratuito alla rete Internet utilizzando la connessione WI-FI.

Consultazione

Gli studiosi esterni sono ammessi alla Sala di lettura della Biblioteca compatibilmente con la disponibilità  dei posti studio.
La  tessera gratuita di ammissione ha validità annuale ed è rinnovabile.
L’ammissione alla Biblioteca e all’Archivio è gratuita; i primi tre ingressi sono liberi.

E’ necessario presentare un documento di identità valido e comunicare i dati personali richiesti al personale addetto.
Dal quarto ingresso è necessario:

  • per gli studenti: una lettera  di presentazione di un docente su carta intestata dell’Università e  un documento d’identità valido
  • per i docenti: un documento di identità valido che ne attesti la professione
  • per gli altri lavoratori: una lettera di presentazione dell’Ente per cui si effettua la ricerca e  un documento d’identità valido.

La domanda di ammissione deve essere presentata compilando l’apposito modulo, con l’indicazione dell’argomento di studio.

Orari

Biblioteca

Dal lunedì al venerdì ore 9.00-19.00.

Consultazione libri

La Biblioteca della Fondazione Einaudi non effettua il prestito esterno e non partecipa al prestito interbibliotecario.

Presa dei libri e dei periodici dai magazzini

Dal lunedì al venerdì ore 9.00-12.30 e 14.00-17.00.
I lettori possono consultare i volumi richiesti per tutto l’orario di apertura (9.00-19.00).
Le richieste di prestito interno possono essere effettuate il giorno precedente direttamente, tramite contatto telefonico o per posta elettronica.
La consultazione dei libri collocati nella Sala rari o nella Sala della segreteria richiede la prenotazione (anche via email, telefono o fax) il giorno precedente la consultazione stessa.

Ritiro fotocopie e scansioni

In Segreteria dal lunedì al venerdì ore 9.00-13.00 e 14.00-17.00.

Per avere maggiori informazioni scrivi alla Fondazione.