Hai bisogno di aiuto?

Clicca sui Tab qui sotto per leggere le FAQ relative ad una specifica tematica.

Come si accede alla Biblioteca?

L’accesso alla Biblioteca è consentito su prenotazione, utilizzando l’app Affluences o il sito affluences.com.

L’ammissione alla Biblioteca è gratuita?

L’ammissione alla Biblioteca è gratuita. È necessario presentare un documento di identità valido e comunicare i dati personali richiesti al personale addetto. Dopo i primi tre ingressi viene rilasciata una tessera di iscrizione e viene richiesto, per fini statistici, di compilare un modulo con la domanda di iscrizione e con l’indicazione dell’argomento di studio.

Quali sono gli orari della Biblioteca?

La Biblioteca è aperta al pubblico dalle 9 alle 17 con orario continuato dal lunedì al venerdì. Il servizio di prestito interno in Sala lettura è attivo con orario 9-12.30 e 14-16.45.

La Biblioteca effettua il prestito esterno?

No.

Quanti volumi si possono consultare contemporaneamente?

Ogni utente può avere in lettura contemporaneamente un massimo di 5 volumi.

È possibile prenotare i testi da consultare prima di venire in Biblioteca?

Si, inoltrando la richiesta a reference@fondazioneeinaudi.it

Come funziona il servizio di riproduzione e di document delivery?

Il servizio di riproduzione dei testi è a cura del personale della Fondazione che provvede a inoltrare il materiale scansionato richiesto tramite e-mail.

Quali sono i costi delle scansioni?

Per un numero limitato di pagine il servizio è gratuito. Per una quantità superiore di pagine è necessario valutare e concordare i costi con la Direzione.

Quale limite impone la legge sul copyright sulla riproduzione di testi a stampa?

Per le opere pubblicate a partire dal 1901, la Fondazione effettua la riproduzione dei testi in scansione digitale nel rispetto della normativa prevista dalla legge sul diritto d’autore n. 663/1941 e successive modifiche, salvo ulteriori restrizioni derivanti dal cattivo stato di conservazione del materiale stesso.

Le pubblicazioni del periodo compreso tra i secoli XVI e XIX non possono essere fotocopiate, salvo la possibilità di scansionarne parti a discrezione della Direzione e compatibilmente con lo stato di conservazione del volume.

È possibile fotografare con mezzi propri i libri in consultazione?

Non è consentito scattare fotografie o eseguire autonomamente altri tipi di riproduzione, salvo specifica autorizzazione/disposizione da parte della Direzione.

La Biblioteca partecipa al prestito interbibliotecario?

No.

C’è un accesso wireless?

All’interno della Sala lettura è presente l’accesso wireless grazie alla rete WI-FI del sistema FreePiemonteWiFi, a cui è necessario iscriversi.

Come funziona l’accesso a internet?

Per collegarsi alla rete è necessario selezionare, tra le reti WiFi rilevate, FreePiemonteWiFi.

Come funziona la consultazione di microfilm e microfiches?

La consultazione di microfilm/microfiches può essere effettuata, previo appuntamento, inoltrando la richiesta a prenotazioni.fondazioneeinaudi@gmail.com. È possibile, inoltre, richiedere stampe o riproduzioni digitali. Per un numero limitato di pagine il servizio è gratuito. Per una quantità superiore di pagine è necessario valutare e concordare i costi con la Direzione.

Posso consultare un microfilm personale o di un’altra biblioteca con il lettore della vostra Biblioteca?

Sì, ma è necessario chiedere un appuntamento, inoltrando la richiesta tramite e-mail. È possibile, inoltre, richiedere stampe o riproduzioni digitali. Per un numero limitato di pagine il servizio è gratuito. Per una quantità superiore di pagine è necessario valutare e concordare i costi con la Direzione.

Come funziona la consultazione dei libri antichi e rari?

La consultazione dei volumi antichi e rari può essere effettuata, previa richiesta del giorno precedente la consultazione, inoltrando la richiesta a prenotazioni.fondazioneeinaudi@gmail.com. Tali testi vanno riconsegnati al personale addetto in caso di allontanamento anche temporaneo dalla Sala lettura.

Che tipo di materiale librario si trova in Biblioteca?

La Biblioteca è specializzata nel campo delle scienze economiche, storiche e sociali a partire dal XVIII secolo, ed è finalizzata alla ricerca universitaria e post-universitaria. Il suo campo di studi è internazionale e le aree geografiche su cui offre strumenti di ricerca spaziano dall’Europa alle Americhe, dai paesi in via di sviluppo ai nuovi paesi emergenti dell’Asia.

Come posso sapere quali annate di un periodico sono possedute dalla Biblioteca?

Tutti i titoli e le consistenze delle 3.825 testate possedute dalla Biblioteca si possono consultare sul catalogo on-line del Polo della Ricerca.

Esiste materiale librario on-line della Biblioteca in modalità open-access?

Per consultare in full-text le migliaia di e-books e periodici on-line, come pure molte altre risorse digitalizzate (libri e articoli di riviste) della Biblioteca si può navigare nel catalogo “Publication Finder”. È possibile visionare le suddette risorse sia dalla nostra sede, sia da remoto tramite account OpenAthens (richiedibile scrivendo a reference@fondazioneeinaudi.it).

Si possono proporre suggerimenti di opere da acquisire da parte della Biblioteca?

Sì, in Sala Lettura ci sono appositi moduli da compilare oppure scrivere una e-mail con oggetto “Suggerimento acquisto” a ufficioacquisizioni@fondazioneeinaudi.it.

Una commissione valuterà la proposta e, successivamente, il proponente verrà informato dell’esito della richiesta.

Come si accede all’Archivio?

L’accesso all’Archivio è consentito su prenotazione, scrivendo a archivio@fondazioneeinaudi.it.

L’ammissione all’Archivio è gratuita?

L’ammissione all’Archivio è gratuita. L’accesso al materiale è possibile dopo la compilazione di un modulo contenente la domanda di iscrizione, presentando un documento di identità valido e comunicando i dati personali richiesti al personale addetto.

Quali sono gli orari dell’Archivio?

L’Archivio è aperto al pubblico dalle 9 alle 17 dal lunedì al venerdì.

È possibile prenotare i documenti da consultare prima di venire in Archivio?

Sì, inoltrando la richiesta a archivio@fondazioneeinaudi.it.

Come funziona il servizio di riproduzione e di document delivery?

Il servizio di riproduzione dei testi è a cura del personale della Fondazione che provvede a inoltrare il materiale scansionato richiesto tramite e-mail, compatibilmente alle limitazioni previste dalle norme archivistiche in materia di tutela della privacy.

Quali sono i costi delle scansioni?

Per un numero limitato di pagine il servizio è gratuito. Per una quantità superiore di pagine è necessario valutare e concordare i costi con il responsabile dell’Archivio.

Quale limite impone la legge sul copyright sulla riproduzione di testi a stampa custoditi in Archivio?

Per le opere pubblicate a partire dal 1901, la Fondazione effettua la riproduzione dei testi in scansione digitale nel rispetto della normativa prevista dalla legge sul diritto d’autore n. 663/1941 e successive modifiche, salvo ulteriori restrizioni derivanti dal cattivo stato di conservazione del materiale stesso.

È possibile fotografare con mezzi propri i libri in consultazione?

Non è consentito scattare fotografie o eseguire autonomamente altri tipi di riproduzione, salvo specifica autorizzazione/disposizione da parte del responsabile dell’Archivio.

Che tipo di materiale si trova in Archivio?

L’Archivio custodisce oltre 400.000 carte, documenti e fotografie. Oltre all’Archivio di Luigi Einaudi comprende altri 16 fondi relativi alla storia economica, politica, sociale e culturale del XX secolo. Per dettagli si veda la pagina dedicata all'Archivio.

Esiste materiale librario on-line dell’Archivio in modalità open-access?

Sono disponibili i documenti all’Archivio di Luigi Einaudi, Sezione 1, Opere.

A chi vengono erogate le borse di ricerca o di studio della Fondazione Einaudi?

A giovani in possesso di laurea magistrale e/o specialistica nei seguenti ambiti di ricerca: teoria economica, politica economica, storia moderna e contemporanea, storia economica e sociale, scienza politica.

Quando esce il bando per le borse di ricerca o di studio?

Di solito esce in primavera. Ne viene data notizia nella sezione News e sui social della Fondazione.

Con quale modalità va inviata la domanda per le borse di ricerca o di studio?

Esclusivamente on-line.

Quali documenti è necessario allegare per richiedere una borsa di ricerca o di studio?

Tutti i documenti richiesti sono descritti nel bando scaricabile on-line.

Sono necessarie lettere di presentazione per richiedere una borsa di ricerca o di studio?

Sono richieste 2 lettere di presentazione redatte da docenti che abbiano conoscenza diretta del/la candidato/a.

Quante sono le borse di ricerca o di studio annuali?

In media 10.

Quale è l’importo di una borsa di ricerca o di studio annuale?

L’importo è tra i 12.000,00 € e i 25.000,00 € (dipende dal tipo di borsa).

Le borse di ricerca o di studio della Fondazione Einaudi sono compatibili con altre forme di finanziamento?

No.

Non hai trovato ciò che cercavi?