Privacy Policy

Informativa sul trattamento dei dati personali degli utenti del sito Web

1. Parte generale.

Questa parte si applica in linea generale ai dati di navigazione degli utenti generici in visita sul sito.

Identità e dati di contatto del titolare del trattamento e dell’editore del sito e del responsabile della protezione dei dati.

La Fondazione Luigi Einaudi ONLUS è il titolare del trattamento dei dati personali e l’editore (c.d. publisher) di questo sito web e assume tutte le responsabilità in ordine ai trattamenti dei dati, ivi inclusa la loro protezione.

È contattabile presso la sua sede legale e operativa in Via Principe Amedeo n° 34 a Torino (TO) o ai seguenti recapiti:

Il responsabile della protezione dei dati è contattabile direttamente all’indirizzo email dpo@fondazioneeinaudi.it o presso la sede della Fondazione Luigi Einaudi ONLUS.

Finalità del trattamento e base giuridica.

Salvo quanto descritto nella sezione specifica, solitamente i dati personali di un utente generico che si limita a navigare le pagine come visitatore sono trattati solamente per compiere le operazioni tecniche informatiche necessarie a stabilire, mantenere, monitorare e gestire la comunicazione tra il terminale utilizzato dall’interessato e l’infrastruttura su cui risiede fisicamente il sito stesso.

Pertanto, i dati personali sono trattati per finalità strettamente correlate a quelle attività proprie della corretta gestione del sito, al fine di offrire una buona esperienza di navigazione.

Processo decisionale automatizzato e profilazione.

In nessun caso i dati di navigazione sono oggetto di un processo decisionale automatizzato, né di profilazione.

Legittimi interessi del titolare o di terzi.

Di massima, il titolare si riserva il diritto di effettuare ulteriori trattamenti a tutela di suoi legittimi interessi (per esempio la tutela dell’immagine aziendale e personale, della sicurezza informatica o del suo patrimonio, anche intellettuale).

È pacifico che anche i terzi coinvolti nel funzionamento del sito possono tutelare nei modi previsti i loro legittimi interessi.

Modalità e logica del trattamento.

Il trattamento dei dati avviene mediante metodi esclusivamente informatici idonei a prevenirne la perdita, gli usi illeciti o non corretti e gli accessi non autorizzati, al fine di poter garantire la loro sicurezza e riservatezza.

Il trattamento può essere effettuato anche con l’ausilio di strumenti informatici atti a memorizzare, gestire e trasmettere i dati stessi, per il tempo strettamente necessario a conseguire le finalità che prefissate.

La logica applicata al trattamento dei dati è declinata su tre aspetti: qualitativo, quantitativo e aggregativo.

Il profilo qualitativo permette principalmente l’individuazione dell’utente come visitatore o potenziale cliente e delle sue richieste, a cui fanno seguito le attività necessarie per rispondere nel modo più opportuno.

Il profilo quantitativo permette di osservare il numero di accesso al sito e ad uno o più servizi da parte di ciascun utente e degli utenti tutti.

Il profilo aggregativo consiste nella possibilità di realizzare elementi di reporting che mettano in relazione, in forma spersonalizzata, gli elementi ottenuti con le prime due logiche, mostrandoci il rapporto tra i dati qualitativo e quantitativi.

Origine dei dati personali.

Salvo quanto descritto nelle sezioni specifiche, di norma, come già anticipato nella descrizione dei dati di navigazione, i dati personali sono raccolti automaticamente dall’infrastruttura informatica a partire dall’istante in cui l’utente si connette al nostro sito.

Obbligatorietà o facoltatività del conferimento dei dati.

Salvo quanto descritto nella sezione specifica per coloro che decidono di contattare direttamente la Fondazione ai recapiti indicati o tramite i moduli predisposti, in linea generale il conferimento dei dati di navigazione è assolutamente facoltativo, ma strettamente necessario a stabilire e mantenere la connessione con il sito, cosa che, altrimenti, non potrebbe avvenire. A tal riguardo si rimanda alla sezione seguente “Dati di navigazione”.

Categorie di dati personali trattati.

Salvo quanto descritto nella sezione specifica per coloro che decidono di contattare direttamente la Fondazione ai recapiti indicati o tramite i moduli predisposti, generalmente il sito tratta automaticamente i dati di navigazione.

Dati di navigazione.

I sistemi informatici e i software preposti al funzionamento del sito web acquisiscono, automaticamente e nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione su Internet.

Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con altri dati, anche detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.

In questa categoria di dati rientrano, per esempio, l’indirizzo IP, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) e altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

Questi dati sono utilizzati al solo fine di permettere la navigazione nella sua nozione tecnica e ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.

Cookie.

Nel sito, attualmente, si utilizzano cookie tecnici e cookie analitici anonimizzati, che hanno una durata di persistenza nel terminale dell’utente che è limitata alla singola sessione di navigazione sul sito. Non sono, quindi, presenti altre tipologie di cookie o altri strumenti di tracciamento.

È possibile disattivare i cookie, in tutto o in parte, attraverso la scelta dei parametri del proprio browser.

Categorie di destinatari dei dati personali.

Salvo quanto descritto nella sezione specifica per coloro che decidono di contattare direttamente la Fondazione ai recapiti indicati o attraverso i moduli predisposti, di massima, i dati personali sono comunicati solo ai responsabili o agli incaricati del trattamento; in particolare, per esigenze tecniche, i soggetti coinvolti nel trattamento – oltre al titolare – sono i vari fornitori di servizi correlati alla complessiva gestione del sito web.

È, inoltre, possibile che i suoi dati vengano comunicati agli enti preposti alla vigilanza e alle autorità pubbliche, nei modi e nei tempi in cui ciò sia previsto dalla normativa vigente.

Infine, si evidenzia come attraverso gli appositi collegamenti ipertestuali, l’utente possa accedere a siti di terze parti, ovvero entrare in un ambiente informatico che non è più di competenza della Fondazione Luigi Einaudi ONLUS. Ciò avviene con particolare riferimento ai social network Facebook (qui maggiori informazioni www.facebook.com/policy.php), Linkedin (qui maggiori informazioni www.linkedin.com/legal/privacy- policy) e Twitter (qui maggiori informazioni twitter.com/en/privacy), alla piattaforma per le donazioni tramite PayPal (qui maggiori informazioni www.paypal.com/it/webapps/mpp/ua/privacy-full), al sistema di ricerca e consultazione del materiale librario sulla piattaforma EBSCO (qui maggiori informazioni www.ebsco.com/it-it/gdpr) e al sistema di prenotazione per il quale si rimanda alla sezione specifica.

Trasferimento di dati verso Paesi extracomunitari.

Di norma, non si trasferiscono dati trattati attraverso il sito web verso Paesi extracomunitari.

Tuttavia, ciò può avvenire solo nel caso in cui l’utente faccia ricorso alla piattaforma EBSCO (qui maggiori informazioni www.ebsco.com/it-it/gdpr) per effettuare ricerche bibliografiche. Tale trasferimento risulta necessario all’esecuzione di una specifica istanza dell’interessato, qualora intenda consultare il materiale librario della Fondazione nel rispetto dei regolamenti delle Fondazione stessa.

Periodo di conservazione dei dati.

Salvo quanto descritto nella sezione specifica per coloro che decidono di contattare direttamente la Fondazione ai recapiti indicati o tramite i moduli predisposti, in linea generale il Titolare non conserva direttamente i dati tecnici di navigazione, che sono conservati invece dal fornitore del servizio di hosting, nei modi e per i tempi previsti dalla normativa di riferimento.

Per quanto riguarda i cookie, invece, essi sono conservati limitatamente alla sessione di navigazione.

Per quanto riguarda i dati relativi ai messaggi che l’utente invierà attraverso gli appositi form di contatto, essi sono conservati per un periodo di tempo indeterminato, ma funzionale a evadere la richiesta inoltrata.

Diritti dell’interessato.

Oltre che a ricevere la presente informativa e ad avere un trattamento improntato su principii di liceità, correttezza e trasparenza, attraverso trattamenti che abbiano finalità limitate e ben identificate, che siano adeguati, pertinenti e non eccedenti rispetto a tali finalità, e che permettano e garantiscano che i dati siano – per tutto il tempo per cui sono conservati – esatti, integri e mantenuti riservati, l’interessato ha il diritto di chiedere al titolare del trattamento l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento o di opporsi allo stesso, oltre al diritto alla portabilità dei dati.

Inoltre, limitatamente ai trattamenti autorizzati attraverso uno specifico consenso, l’interessato ha il diritto di revocare tale manifestazione della sua volontà in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca. In questa sede occorre ricordare che non è necessario richiedere né prestare il consenso nel momento in cui si compila il modulo di contatto, poiché il trattamento dei dati è limitato alla sola evasione della richiesta inoltrata, né per l’impiego di cookie, poiché sono presenti solo quelli tecnici e analitici anonimizzati, né in occasione della trasmissione delle informazioni e del materiale per partecipare ai bandi delle borse di studio. Viceversa, è richiesto il consenso per iscriversi al servizio di newsletter.

Infine, l’interessato ha il diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo. In Italia può rivolgersi all’Autorità garante per la protezione dei dati personali (il Garante privacy). Maggiori dettagli su www.garanteprivacy.it.

2. Informazioni specifiche relativi a contesti particolari.

La Fondazione Luigi Einaudi ONLUS attua, attraverso il proprio sito, tre trattamenti particolari: la prenotazione dei posti in biblioteca e dei libri, la raccolta della documentazione inerente i bandi per l’erogazione delle borse di studio e l’invio di comunicazioni informative.

Informazioni inerenti le prenotazioni.

Per le prenotazioni dei posti in biblioteca, la Fondazione utilizza il servizio fornito da Affluences s.a.s. (società francese), attraverso l’applicazione per smartphone Affluences e il sito www.affluences.com (qui maggiori informazioni affluences.com/data-use-policy).

In questo contesto, quindi, sono trattati i dati personali necessari a effettuare la prenotazione del posto in biblioteca, ossia quelli strettamente necessari per erogare al meglio il servizio di consultazione, con specifico riguardo al contingentamento delle presenze all’interno dei locali per ragioni di salute e sicurezza del personale e degli utenti.

Tali dati sono conservati per il tempo necessario a prenotare e mantenere riservato il posto a sedere in biblioteca.

Per le prenotazioni dei libri, invece, la Fondazione tratta esclusivamente i dati necessari alla prenotazione dell’opera che l’utente intende consultare durante la sessione che ha prenotato, ossia il suo nominativo e il titolo dell’opera d’interesse.

Si sottolinea che le due prenotazioni devono essere effettuate tramite canali differenti e non sono necessariamente correlate tra loro.

La mancata prenotazione del posto in biblioteca precluderà l’accesso ai locali della Fondazione, mentre la mancata prenotazione del libro, potrebbe comportarne la non immediata disponibilità per il richiedente.

Informazioni inerenti le borse di studio.

Periodicamente, la Fondazione indìce bandi di selezione per l’erogazione di borse di studio.

Il sito web rappresenta lo strumento unico per la trasmissione della documentazione necessaria e prevista per la partecipazione e, nei periodi indicati dai singoli bandi, attiva una specifica sezione del sito che funge da portale per la consegna di detto materiale.

In questo frangente, perciò, saranno trattati anche tutti i dati necessari alla partecipazione ai bandi, che includono, tra gli altri e a titolo esemplificativo e non esaustivo, il nominativo e i documenti d’identità, informazioni relative al curriculum accademico, le opere sottoposte alla valutazione dei Comitati della Fondazione.

Tali dati sono comunicati agli organi interni della Fondazione per la corretta gestione amministrativa, contabile e per l’opportuna valutazione e sono sostanzialmente obbligatori, come definito nei singoli bandi.

La loro conservazione è limitata al periodo necessario alla valutazione dell’opera con la quale si concorre al bando per la borsa di studio e, in ogni caso, non eccede il termine dell’anno solare di riferimento.

Informazioni inerenti l’invio di comunicazioni informative.

A coloro che decideranno volontariamente di iscriversi al servizio, la Fondazione può inviare, al recapito indicato, comunicazioni a carattere informativo sulle attività istituzionali.

In questo contesto i dati sono trattati solo previo consenso e per un periodo di tempo indeterminato, fermo restando che l’interessato ha sempre la possibilità di revocare il suo consenso e cancellarsi dall’elenco dei destinatari.

Informazioni inerenti le ricerche su EBSCO.

La Fondazione mette a disposizione il suo patrimonio librario in formato digitale attraverso la piattaforma EBSCO (qui maggiori informazioni www.ebsco.com), con sede al di fuori dell’Unione Europea. Per poter effettuare le ricerche e le consultazioni, pertanto, l’utente è reindirizzato sul sito esterno e gli sarà richiesto di registrarsi; solo gli utenti che saranno autorizzati dalla Fondazione potranno consultare il materiale, nel rispetto dei termini di servizio e dei regolamenti interni.

I dati personali relativi ai profili autorizzati sono conservati dalla Fondazione sino alla loro revoca per decadenza dei presupposti sui quali erano stati preventivamente approvati.