La Storia

La Fondazione nasce con l’intento di creare un’istituzione culturale per rendere accessibile il grande patrimonio costituito dai libri e dai documenti di Luigi Einaudi e favorire gli studi economici, storici e politologici.

Le

origini

Picture

Istituita nel 1964, grazie alla donazione della famiglia Einaudi della biblioteca e per iniziativa di enti pubblici, istituti di credito e società torinesi, viene riconosciuta con Decreto Presidenziale nel 1966.

Dopo alcuni anni di sedi provvisorie, la Fiat rende disponibile Palazzo d’Azeglio, che dal 1970 ospita la Fondazione.

Picture

La

vocazione

È quella di sviluppare gli studi nel campo delle scienze socio-economiche, storiche e politologiche, favorendo la specializzazione di giovani studiosi.

Il

percorso

Da decenni rende disponibili la biblioteca e l’archivio di Luigi Einaudi, continuando a incrementare le raccolte con nuove acquisizioni e fornendo le tecnologie necessarie per la ricerca dei materiali librari e archivistici.

Favorisce discussioni e scambi di idee, organizzando convegni, seminari e presentazioni di libri.

Pubblica una rivista scientifica in lingua inglese open-access e promuove collane di libri.

Picture

Agevola concretamente, con borse di studio e contributi di ricerca, la formazione post-universitaria di giovani studiosi di diversi Paesi, favorendo la costituzione di un circuito internazionale della cultura.

Picture
Documenti da scaricare