La Fondazione

Fondata nel 1964 con la donazione da parte della famiglia Einaudi della biblioteca di Luigi Einaudi e per iniziativa di enti pubblici, istituti di credito e società torinesi, fu successivamente riconosciuta con Decreto Presidenziale nel 1966.

Ospitato a Palazzo d’Azeglio, di proprietà della Fiat, l’ente ha assunto una posizione di preminenza fra i centri di ricerca nel campo delle scienze sociali.

Tale posizione è stata perseguita attraverso la creazione e il continuo accrescimento della biblioteca, la creazione e la conservazione dell’archivio, il pieno appoggio a giovani studiosi attraverso la concessione di borse di studio, la promozione di  pubblicazioni, l’organizzazione di seminari e convegni.

Contribuiscono alla vita e alle attività culturali della Fondazione: Compagnia di San Paolo, Comune di Torino, FCA, Fondazione CRT, MiBACT, Regione Piemonte e San Giacomo Charitable Foundation (Washington DC, USA).